Trasformare il sapone da solido a liquido in 4 semplici mosse

Materiale necessario:

– 500 gr di sapone solido a pezzi o meglio a scaglie
– acqua q.b. (circa sei volte tanto il peso del sapone quindi 3 litri)
– 50 ml di olio essenziale a scelta (facoltativo)
– una pentola di capienza almeno 4/5 litri di acciaio o pyrex, una bilancia, una grattugia, alcuni flaconi per sapone liquido

sapone liquido


1 grattugiare…

…o fare a scaglie con un coltello (e molta pazienza) il pezzo di sapone e mettere il sapone grattugiato nlla pentola

2 versare…

…2 litri d’acqua nel sapone per iniziare a farlo sciogliere e accendere la fiamma, mescolare e schiacciare i pezzi di sapone per facilitarne lo scioglimento

3 sobbollire

quando il composto inizia a bollire e salire aggiungere un po’ di acqua fino a che non sobbolla di nuovo, quindi aggiungere altra acqua e così via finché il sapone non sia tutto sciolto (deve essere liquido come un olio, poi raffreddandosi si addenserà divenendo vischioso come un normale sapone liquido (se dopo aver aggiunto tutta l’acqua i pezzi di sapone non fossero ancora sciolti, si può usare un frullatore ad immersione per amalgamare tutto)

4 profumare e inflaconare

una volta sciolto e intiepidito, si possono aggiungere oli essenziali per profumare e inflaconare in classici dispenser da sapone liquido (inflaconare finchè il sapone è tiepido così l’operazione risulta più semplice perchè è ancora fluido)

Il consiglio in più:

se il sapone fosse troppo duro, occorre aggiungere acqua e far sobbollire qualche minuto.
Infatti la dose di acqua necessaria dipende da quanto il sapone è invecchiato, quanta acqua conteneva in origine, dalla sua composizione…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *